Un silenzio che fa rumore, ma che inevitabilmente prima o poi deve essere interrotto. Ad una Paganese poco efficace e brillante sul campo fa da specchio una società al momento immobile sul mercato. Quando poi si combinano tutte queste situazioni tra loro è anche lecito aspettarsi critiche e vedersi manifestate ansie e preoccupazioni da parte dei tifosi, che evidentemente hanno annusato il pericolo.

Ieri a via Filettine c’è stata l’ennesima giornata interlocutoria a causa della presenza del patron Trapani all’assemblea di Lega tenutasi a Roma, quindi ogni tipo di discorso tra il tecnico e la società è stato rimandato ad oggi. Il giro di boa della stagione è alle porte e gli azzurrostellati hanno totalizzato solo 12 punti, una media che se mantenuta nel girone di ritorno farebbe vacillare anche il penultimo posto attualmente occupato. Tra settembre e ottobre sono stati fatti dei chiari errori di valutazione nella costruzione della rosa, ora il mercato di gennaio concede la possibilità di ovviare a delle scelte che ora il campo sta dimostrando poco producenti.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 11:16 / Fonte: La Città Di Salerno.
Autore: Arturo Scarpaleggia
Vedi letture
Print