Contro la Fiorentina è arrivato il secondo clean sheet stagionale. Un aspetto non di poco conto per la fase difensiva giallorossa e, in particolare, per Lorenzo Montipò che vuole imporsi nel migliore dei modi alla sua prima stagione nel massimo campionato italiano. Ospite esclusivo di Ottogol, l'estremo difensore ha parlato dell'importante vittoria ottenuta al Franchi: 

"Non era affatto facile portare a casa punti preziosi. E' stata una vittoria meritata sotto tutti i punti di vista, soprattutto perché abbiamo mostrato una compattezza importante, quella vista in serie B. Al Franchi abbiamo subito solo un tiro in porta contro una grande squadra e questo fa molto piacere. La difesa è contenta di questo piccolo traguardo del clean sheet perché venti gol incassati in sette partite sono tanti. Adesso sabato ci aspetta una sfida molto difficile, vediamo cosa succederà al Vigorito". 

LAVORO - "Siamo reduci da due settimane di allenamento molto importanti. Abbiamo lavorato con molta intensità: non che in passato sia stato diverso, ma ci siamo concentrati molto a livello mentale. Peccato per la sconfitta con lo Spezia perché abbiamo sbagliato contro una diretta concorrente per la salvezza. Non siamo proprio entrati in campo. La risposta alla debacle è arrivata attraverso il lavoro. Ci siamo fatti tutti un esame di coscienza e alla fine siamo riusciti a trovare la strada giusta. Credo anche che abbia pesato il fatto che per la prima volta in serie A sentivamo la pressione di dover vincere per forza". 

JUVENTUS - "E' un sogno che si avvera giocare partite del genere. Il nostro atteggiamento con la Juventus non cambierà, dovrà essere come quello visto a Firenze perché ci ha aiutato di più in fase difensiva". 

Sezione: Serie A / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 22:15 / Fonte: Ottopagine.it
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print