Mister Pasquale Padalino analizza con grande razionalità il pareggio per 1-1 contro la Paganese andando a toccare i vari aspetti di una prestazione dai due volti. "La squadra è rimasta in partita provando a vincere sino all’ultimo istante – sottolinea il tecnico gialloblù –, spiace esser stati fermati dal palo di Codromaz al 95’. I legni fanno parte del gioco, durante il derby ne abbiamo colpiti due che avrebbero potuto cambiare le sorti del risultato anche se vanno riconosciuti i meriti di un avversario che ha costruito altrettante opportunità per andare in vantaggio. Gare del genere si vincono e si perdono, vien da sé che quando si cerca di fare la partita giocando la palla si possano concedere delle ripartenze e in questo girone tutti i club scendono in campo con la determinazione e la ferocia di essere protagonisti quando si trovano di fronte le prime della classe o, comunque, società blasonate come la Juve Stabia. Non sono preoccupato dalla fase offensiva, oggi abbiamo costruito ottime chances e saremmo potuti andare sul 2-0 se Romero non avesse centrato il palo nel primo tempo. Il problema sarebbe non riuscissimo a renderci pericolosi e non è questo il caso, anzi, abbiamo dimostrato di essere forti mentalmente provando a vincere sino all’ultimo secondo". Ad incidere sul risultato è stata la prova da rivedere del pacchetto arretrato. "In più di un’occasione la difesa è apparsa fragile e poco determinata nei contrasti, obiettivamente si sono registrati degli errori individuali che si sono mixati a quelli di reparto creandoci qualche problema. Dovremo lavorare molto su questi aspetti, tante squadre, come quella di Erra, cercano proprio il gioco fisico e non possiamo concederci di affrontare i duelli con superficialità. Di suo l’atteggiamento della Paganese non mi ha sorpreso, i moduli sono relativamente importanti e gli azzurrostellati hanno disputato la gara che dovevano fare creandoci anche più di qualche brivido con le loro ripartenze. Non paragono questa nostra prestazione a qualcuna migliore offerta nel recente passato, non tutte le partite sono uguali e incidono aspetti importanti come lo stato di forma e una giornata più o meno positiva dei singoli. Di negativo, sin qui, vi è solo il non riuscire ad essere risolutivi in maniera proporzionale alle occasioni create. Anche alla luce di ciò sono tutto sommato contento di come sia andato questo derby, match del genere si possono anche perdere se non si ha la giusta mentalità".

Sezione: Serie C / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 23:54 / Fonte: Stabiachannel.it
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print