Sanzione di 500 euro e ammenda per Erasmo Mulè, difensore della Juve Stabia. Il giocatore era stato condannato, in violazione dell'articolo 4 comma 1 e dell'articolo 37 del Codice della Giustizia Sportiva,  per aver pronunciato espressioni blasfeme all'indirizzo della panchina della Paganese durante la gara dello scorso 21 marzo e aveva chiesto l'applicazione della sanzione ex articolo 126 del Codice di Giustizia Sportiva. Questo il dispositivo della sentenza. 

Sezione: Serie C / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 12:00 / Fonte: Tuttoc.com
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print