È vincente l'esordio in Coppa Italia del Napoli. La squadra di Gattuso ha la meglio di un ostico Empoli al termine di un match sofferto ed equilibrato: Di Lorenzo, Lozano e Petagna rendono inutili gli sforzi degli ospiti, in gol per due volte con Bajrami, e trascinano ai quarti i campioni in carica.

L'Empoli piace, il Napoli punisce - Dopo un pomeriggio complicato, i toscani (orfani di mister Dionisi) si presentano al Diego Maradona con le idee chiare e grande personalità. La capolista della Serie B crea grossi grattacapi ai più quotati avversari, mettendo in mostra automatismi consolidati e qualche individualità interessante. Una bella realtà, non a caso favorita per la promozione in Serie A, che nel primo tempo viene punita dal classico gol dell'ex e da un regalo (di Zappella) immediatamente scartato da Lozano, che ha fornito anche l'assist a Di Lorenzo. In mezzo ai due gol, però, gli ospiti creano diversi pericoli: la traversa scheggiata in rovesciata da Matos è stata un segnale che il Napoli non ha colto, perché qualche minuto dopo è arrivato il provvisorio 1-1 firmato da Bajrami.

Coraggio premiato - I ritmi piacevoli del primo tempo vengono riprodotti anche a inizio ripresa. L'Empoli non si snatura e gioca sempre a viso aperto, incurante della differenza tecnica. Elmas e Petagna, in ombra per 45', provano a farsi coinvolgere di più nella manovra, con risultati non proprio esaltanti. I padroni di casa tengono più il possesso di palla, alla ricerca del varco giusto per chiudere i giochi. C'è più velocità e cattiveria, ma manca spesso il tocco decisivo. E l'Empoli è sempre vivo, tanto che al 68' trova il nuovo pareggio, ancora con Bajrami: serata da ricordare per il 21enne svizzero, la cui conclusione da fuori area è chirurgica e si insacca dopo aver toccato il palo destro. Premiato il coraggio dei giocatori di Cozzi, autori di una prestazione davvero sorprendente.

Petagna decisivo - Il Napoli è colpito ma si riversa subito in attacco alla ricerca del nuovo vantaggio. Insigne si divora subito il 3-2, Furlan disinnesca Fabian Ruiz (che colpirà anche un palo nl finale). Poi, sugli sviluppi di un corner battuto dalla destra, Ricci salva sulla linea ma non può far nulla sulla conclusione a botta sicura di Petagna. L'Empoli prova generosamente a portare la sfida ai supplementari, senza successo. A passare il turno è il Napoli.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Ghoulam; Demme (43' st Bakayoko), Lobotka (24' st Zielinski); Politano (16' st Insigne), Elmas (24' st Ruiz), Lozano; Petagna (43' st Llorente). A disposizione: Cioffi, Contini, Hysaj, Maksimovic, Mertens, Ospina. Allenatore: Gattuso.

EMPOLI (4-3-1-2): Furlan; Zappella, Viti, Casale, Terzic (40' st Asllani); Ricci, Damiani, Haas (16' st Cambiaso); Bajrami (40' st Baldanzi); Olivieri (27' La Mantia), Matos (17' st Moreo). A disposizione: Brignoli, Fiamozzi, Nikolaou, Parisi, Pratelli, Romagnoli, Stulac. All.: Cozzi (Dionisi indisponibile).

ARBITRO: Giua di Olbia.

MARCATORI: 18' pt Di Lorenzo (N), 33' pt Bajrami (E), 38' pt Lozano (N), 23' st Bajrami (E), 31' st Petagna (N).

NOTE: Ammoniti: Olivieri (E). Recupero: 3' st.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 19:57 / Fonte: Tuttomercatoweb
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print