La morte di Diego Armando Maradona è stata ritenuta "evitabile", così si legge nella relazione finale della commissione nominata dalla magistratura. Confermate le ragioni del decesso: arresto cardio respiratorio dovuto a una grave insufficienza cardiaca, un edema polmonare e un'acuta cirrosi. Dalla la perizia effettuata si evince che le omissioni di soccorso e una certa negligenza nel trattamento riservato al Pibe de Oro abbiano reso la situazione fuori controllo. Ora rischiano grosso il neurochirurgo Leopoldo Luque e la psichiatra Agustina Cosachov, che rischiano l'imputazione per omicidio colposo.

Sezione: Fuori Campo / Data: Mar 27 aprile 2021 alle 23:16 / Fonte: Tuttomercatoweb
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print