Ha avuto inizio lunedì 14 settembre, presso il Fox Stadium di Viale dei Platani, il ritiro del Cercola Calcio Fox agli ordini del tecnico Giuseppe Barra e del preparatore atletico Francesco Russo. I lavori, che proseguiranno per due settimane, avranno luogo presso lo stadio "Borsellino" di Volla ogni martedì, giovedì e venerdì pomeriggio, mentre al Fox Stadium il gruppo si ritroverà il lunedì e il mercoledì. Ogni seduta di allenamento comincerà alle 19 per terminare alle 20.30. Nella sessione inaugurale, Barra ha voluto tenere un breve discorso di benvenuto alla squadra, giunta al Fox Stadium al gran completo. In seguito, il Prof. Russo ha disposto alcuni test atletici sulla resistenza alla velocità. Finalino con una partitella a ranghi misti. Primo test sabato pomeriggio, 19 settembre, quando i rossoblù affronteranno in un allenamento congiunto il Rione Terra di Giovanni Iodice. 

Martedì scorso, in occasione della presentazione della prossima stagione calcistica che vedrà il Cercola Calcio partecipare al campionato di Prima categoria, è arrivato anche il saluto dal palco di un "amico" speciale della Fox Soccer e del presidente Franco Esposito: Nello Di Costanzo. "Non potevo dire di no a quest'invito dell'amico Franco - le parole del 59enne tecnico di origini romane -. Queste sono realtà che vanno sempre incoraggiate, che possono essere definite minori e invece sono l'assenza del calcio. Qui alcuni ragazzi più giovani potranno mettersi in evidenza ed ambire a palcoscenici importanti. La squadra poi mi sembra forte per la categoria, ci sono i valori per poter approdare in Promozione. Franco Esposito ha avuto il merito di riqualificare un'area degradata, che oggi finalmente è un punto di riferimento per tanti giovani. Io ricordo bene quando questa parte di territorio era abbandonata, e vederla così adesso mi fa brillare gli occhi. Chiunque si avventuri in questa scommessa merita solo un plauso, perché una scuola calcio, quando ha una struttura che la ospita, riesce ad essere attrattiva per molti ragazzini a rischio. Peraltro qui a Cercola, Esposito ha puntato anche sulle qualità umane e sulla sensibilità di molti tecnici che lavorano nella scuola calcio: trattare con ragazzi molto giovani non è mai facile e ci vuole predisposizione".     

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 16 settembre 2020 alle 09:00
Autore: Stefano Sica
Vedi letture
Print