Antonio Colantonio, presidente della Turris, come riportato da tuttoturris.com, è tornato sulla questione, ormai risolta, dello stadio: "Mi sembrava così assurdo che la Turris non si potesse iscrivere in serie C, dopo aver conquistato il diritto sacrosanto sul campo. Mi sono battuto anche quando gli altri si sentivano ormai spacciati, ma ero fermamente convinto che in un modo o nell'altro la soluzione si trovasse, tant’è vero che alla fine ci siamo ritrovati addirittura con due sedi da poter scegliere, vale a dire Potenza ed Avellino. Mi aspettavo il no dalla Juve Stabia per motivi di ordine pubblico, sinceramente non mi aspettavo il rifiuto di Benevento, di una società di serie A, anche perché la disponibilità che abbiamo richiesto era solo burocratica e necessaria esclusivamente per l’iscrizione. Al 200% giocheremo a Torre del Greco, in uno stadio ora divenuto splendido dopo il restyling”.

Sezione: Serie C / Data: Gio 30 luglio 2020 alle 23:11
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print