La luce in fondo al tunnel. Valerio Mantovani è finalmente vicino al rientro. Dopo l’esito negativo dell’ennesimo, ultimo tampone, è arrivato il nulla osta dell’Asl e il difensore dovrà svolgere una visita medica per poi tornare ad allenarsi, non saranno quindi necessari ulteriori giorni di quarantena. Con ordine. Il classe ’96 è in isolamento obbligatorio dallo scorso 21 agosto, dopo essere stato a contatto in vacanza in Sardegna con persone positive. Lo stopper ha trascorso la quarantena nella sua abitazione a Salerno, dove ha provato anche a mantenersi in forma, per quanto possibile. Il centrale ha ovviamente saltato il ritiro di Sarnano e i primi allenamenti in città.

L’ex Torino ha purtroppo rimandato il suo rientro in campo dopo l’operazione al gluteo dell’ottobre scorso e la lunga e complicata riabilitazione, non riuscendo a riassaporare l’erba neanche nel finale della passata stagione. L’ultima presenza di Mantovani risale al 9 giugno 2019, nel playout di ritorno a Venezia. Dopo il rinnovo di contratto con l’ippocampo di due mesi e mezzo fa quindi il calciatore romano vede la luce in fondo al tunnel. Se la visita medica dovesse dare esito positivo il ventiquattrenne tornerà ad allenarsi, seguendo ovviamente un protocollo riabilitativo ad hoc per ritrovare la forma migliore, con la speranza di strappare almeno una convocazione per l’esordio in campionato di sabato 26 settembre contro la Reggina.

Sezione: Serie B / Data: Mer 16 settembre 2020 alle 00:36 / Fonte: Salernitananews
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print