Gli attaccanti segnano, ma sono le difese a determinare l'esito di una stagione. Altrimenti Zeman avrebbe vinto un sacco di campionati. Battute a parte, la vera forza della Salernitana è poter contare su un pacchetto arretrato di assoluto spessore e sui migliori centrali della categoria. Aya sta confermando di poter essere fondamentale anche in cadetteria, chiunque giochi in porta fa la differenza, Gyomber è un gigante che non fa passare niente, Bogdan era valutato 2  milioni di euro e in orbita Brescia in A appena un anno e mezzo fa e non ha sbagliato praticamente nulla ogni volta che è stato chiamato in causa. Se poi inizia a giganteggiare anche Veseli, al punto che nessuno si accorge dell'assenza di un colosso come Mantovani, allora possiamo dire che siamo in una botte di ferro. Nelle ultime quattro gare la Salernitana ha mantenuto la porta inviolata. Considerando che tra le avversarie c'erano anche Spal e Cremonese possiamo dire che non sia dato di poco conto. Una menzione va anche agli esterni che, tatticamente, svolgono un lavoro sfiancante, di grande sacrificio e ottimo livello. Casasola fa il suo a destra, oggi Kupisz lo ha sostituito in modo egregio. A sinistra c'è solo l'imbarazzo della scelta, con Jaroszynski che consente a Sy di crescere gradualmente e Durmisi di recuperare senza fretta. Avanti così, dunque!

Sezione: Serie B / Data: Sab 06 marzo 2021 alle 22:40 / Fonte: TuttoSalernitana.com
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print