La pandemia ancora in corso in tutto il Mondo ha portato i club, soprattutto quelli più ricchi ed importanti, ad ingaggiare una vera e propria battaglia con le varie Federazione contro l’utilizzo dei propri calciatori per gli impegni con le Nazionali. Per questo motivo, come riporta La Gazzetta dello Sport, è stata accolta con grande gioia da parte delle società la decisione della Conmebol, la confederazione sudamericana, di rinviare a data da destinarsi il doppio turno di qualificazioni mondiali che si sarebbe dovute giocare tra il 25 e il 31 con in calendario anche sfide di primo piano come Argentina-Uruguay e Brasile-Argentina.

Questo significa niente trasferte intercontinentali, con relativa quarantena per molti campioni della Serie A poiché come nel caso del rientro in Italia dal Brasile la legislazione attuale impone un periodo di isolamento di 14 giorni a causa della variante Covid emersa nel gigante Sudamericano.

Sezione: Serie A / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 13:18 / Fonte: Tuttomercatoweb
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print