Nonostante il ritorno di Osimhen, il nigeriano dovrebbe essere pronto a subentrare nel finale in caso di necessità. A partire titolare sarà ancora Dries Mertens che ritrova la sua vittima preferita in Serie A. L’attaccante del Napoli al Bologna ha infatti segnato 11 gol in 12 sfide nel massimo campionato.

Assenze pesanti per Mihajlovic che deve fare a meno di Schouten squalificato e degli infortunati Dijks, Tomiyasu, Santander, Faragò e probabilmente anche di Baldursson, Dominguez e Hickey mentre non ha i 90' Medel che potrebbe subentrare. Spazio dunque a Soumaoro-Danilo al centro con De Silvestri e Mbaye ai lati; a centrocampo si rivede Poli con Svanberg mentre in attacco Skov Olsen, Soriano e Sansone alle spalle di Palacio (in ballottaggio con Barrow).

Gattuso recupera Ospina (che potrebbe partire dall'inizio) e Osimhen che invece dovrebbe essere una carta per l'ultima mezz'ora. In attacco confermato Mertens, supportato da Politano, Zielinski ed Insigne. A centrocampo Fabian con Demme, favorito su Bakayoko che non s'è allenato per un'indisposizione. In difesa torna Koulibaly dalla squalifica e dovrebbe far coppia con Rrahmani con Di Lorenzo e Ghoulam ai lati, considerando anche l'allontanamento dall'allenamento di Mario Rui giovedì per scarso impegno.

Per il Napoli è arrivata (davvero) l'ultima spiaggia. Dopo il disastroso match col Sassuolo, per la prestazione e l'errore finale che non ha permesso neanche di ottenere tre punti immeritati, gli azzurri devono obbligatoriamente battere il Bologna (dimezzato tra squalifiche e infortuni) per evitare di perdere ulteriore terreno ed uscire dai giochi addirittura prima del trittico terribile con Milan, Juve e Roma. Di fronte ci sarà un Bologna reduce dal brutto ko col Cagliari (a causa anche di tanti assenti), ma che pochi giorni prima era stato capace di battere meritatamente la Lazio, vivendo alti e bassi tipici di chi è destinato ad un centrocampo di metà classifica pur proponendo un calcio aggressivo ed offensivo. In particolare per i rossoblù è disastroso proprio il rendimento esterno: appena 2 vittorie (Parma e Sampdoria) e ben 18 gol subiti in 13 trasferte

Sezione: Serie A / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 19:28 / Fonte: Tuttomercatoweb
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print