Danilo parla in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Napoli, gara valida per la finale di Supercoppa italiana, in programma domani sera alle 21 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. TUTTOmercatoWEB.com vi riporta le parole del difensore bianconero in diretta.

19:15 - Danilo prende posto in sala stampa: comincia ora la conferenza.

Cosa deve fare la Juve per vincere domani?
"Dobbiamo fare qualcosa di diverso rispetto all'ultima partita. Dobbiamo essere concentrati dall'inizio alla fine, in queste partite serve coraggio. Ma abbiamo dimostrato già in tante altre partite di avere una squadra forte".

Partita giusta per ripartire dopo l'Inter?
"Sì per fortuna si gioca subito e contro una squadra forte con buoni giocatori e un bravo allenatore. Questa è la partita giusta per dimostrare non quello che vogliamo ma cosa siamo".

Più pressione per voi con tutte queste assenze?
"Non siamo qua per cercare alibi e scuse. Quelli che non ci sono ci mancano ma abbiamo calciatori che possono fare bene e abbiamo tutto per vincere domani".

Come avete vissuto la sconfitta di domenica?
"Noi siamo quelli più delusi del risultato e della prestazione. Non siamo stati all'altezza e non è stata una prestazione da Juventus. Abbiamo la fortuna di giocare domani e di dimostrare ciò che siamo, siamo campioni e vogliamo vincere tutto ed essere all'altezza di giocare per la Juve".

Senza Demiral siete contati. Quanto sei preoccupato?
"Non sono contento per Demiral e De Ligt, sono giocatori fortissimi che ci mancano. Ma abbiamo sempre giocato così in questa stagione: mancava uno o mancava un altro. Ma abbiamo tantissimi giocatori che possono fare bene, abbiamo Giorgio che ha fatto benissimo l'altra sera e gli ho fatto i complimenti, abbiamo Leo e altri giocatori. Abbiamo l’opportunità di regalare un altro trofeo alla storia della Juve".

Siete meno solidi dietro quest'anno?
"Abbiamo dimostrato di essere solidi ma abbiamo una voglia immensa di lavorare e migliorare. Giocando ogni tre giorni non è facile essere solidi ma stiamo cercando di lavorarci. Quando dietro siamo sicuri c'è più tranquillità per lavorare bene davanti".

Come si spiega questa situazione in cui sembra non abbiate stimoli?
"Siamo delusi ma niente alibi. Sappiamo che non abbiamo fatto bene ma dobbiamo lavorare per evitare che non succeda più. I campioni sono quelli che fanno bene ogni settimana. dobbiamo migliorare ma vedo che c'è voglia".

Vorrebbe rivedere la Juve di Barcellona o col Milan?
"Queste sono buoni punti di riferimento perché abbiamo lavorato bene e abbiamo fatto una buona pressione. Dobbiamo partire di lì e migliorare per quello che riguarda energia e prestazione".

Sezione: Serie A / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 23:24 / Fonte: Tuttomercatoweb
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print