L'ex attaccante argentino "El Pampa" Roberto Sosa, giocatore che ha collezionato oltre 100 presenze in Serie A con la maglia dell'Udinese e del Napoli, entra ufficialmente a far parte del Racing City Group di Morris Pagniello.

Ne ha dato l'ufficialità la squadra araba Dibba Al-Hisn, che nel mese di Settembre strinse un'alleanza proprio con il Racing City Group di Pagniello, che prima gli è valsa la firma dell'allenatore Walter Pandiani (vincitore in Spagna della Coppa del Re con Deportivo La Coruña, Maiorca ed Espanyol), e ora quella del Pampa Sosa, in qualità di Direttore Tecnico e Responsabile del Settore Giovanile.

L'argentino che si è detto entusiasta di questa nuova avventura, già quest'estate è stato vicino al Racing Murcia e al Racing Capri, ma in quell'occasione le negoziazioni sono state fortemente penalizzate dai ritardi dovuti alla pandemia. In terra partenopea, indimenticabili saranno i suoi trascorsi in quel di Napoli, dove l'11 maggio del 2008 gioca contro il Milan la sua ultima partita in maglia azzurra indossando la fascia di capitano ed esponendo la maglia numero 10 di Diego Armando Maradona, in quel San Paolo che oggi porta il nome del Pibe de Oro.

Roberto Sosa è stato presentato ufficialmente alla presenza del presidente del club Ibrahim Baghdadi, del presidente del comitato olimpico arabo Naser Al Tamimi e di Morris Pagniello, presidente del Racing City Group di cui fanno parte squadre come il Racing Murcia, Racing Sacramento, Racing Miami e Racing Capri, oltre che al già citato Dibba Al-Hisn.

Sezione: Curiosità / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 15:07 / Fonte: Sport Event
Autore: Alfonso Marrazzo
Vedi letture
Print