Domani altro match al Paladelmauro per la Sandro Abate Avellino. A far visita alla compagine irpina arriva Genova, attuale fanalino di coda della classifica. Apparentemente la gara dovrebbe essere alla portata di Kakà e compagni, ma il pivot brasiliano, che questo pomeriggio è venuto in sala stampa per presentare la sfida di domani, ha messo tutti in guardia sulla reale forza dei Liguri, che possono vantare tra le proprie fila calcettisti di assoluto valore. Kakà sta disputando un ottimo avvio di stagione, contrariamente allo scorso campionato, nel quale non sempre è stato all'altezza delle aspettative. Ecco le parole del bomber brasiliano:

"La scorsa stagione sono arrivato a dicembre dal Fuorigrotta, che militava in A2. Debbo ammettere che effettivamente non ho reso al meglio. Ho giocato tre mesi con alti e bassi, poi è arrivata la pandemia ed ha bloccato tutto. Anche quest'anno, soprattutto nella preseason ho avuto difficoltà per via del covid e della ritardata preparazione. Ma poi mi sono concentrato sul lavoro, il mio impegno è sempre stato al massimo livello, ed i risultati si stanno cominciando a vedere. Anche come squadra non siamo andati benissimo nelle prime due gare, a Salsomaggiore e contro il Game Dosson. Ma quel brutto inizio ci è servito da lezione ed ora abbiamo ripreso una certa continuità di risultati e non abbiamo assolutamente intenzione di fermarci. Mi dispiace per l'infortunio a Villalva e gli faccio i miei migliori auguri per rivederlo presto con noi. Speriamo che Nicolodi, che pure è stato assente dall'inizio della stagione, continui nei suoi progressi perchè lui è uno che se sta al meglio della forma può fare la differenza. Il nostro è un gruppo quasi completamente nuovo, però si sta creando davvero un ottimo affiatamento tra noi. Anche perchè, nessuno  pensa di fare la prima donna, ma tutti si mettono umilmente a disposizione della squadra. Domani sarà una gara difficile perchè Genova ha tanti calcettisti forti e non merita la classifica che ha. Ma noi vogliamo continuare nella nostra striscia positiva. Il nostro obiettivo? Penso sia il massimo di quello che si può ottenere. Siamo una squadra forte, abbiamo una mentalità vincente e pensiamo che nessun traguardo può esserci precluso".

Sezione: Calcio a 5 / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 18:38 / Fonte: Giornale dell'Irpinia
Autore: Rino Scioscia
Vedi letture
Print