Gianluca Festa, sindaco di Avellino, ha parlato in diretta Facebook della semifinale di ritorno playoff di domani tra gli irpini e il Padova, focalizzandosi sul del clima rovente che si è scatenato alla vigilia: "Devo dire che nella gara di andata ho assistito a delle scene poco edificanti. Abbiamo ascoltato tutti quel coro "Terrun Terrun", siamo tornati a 50 anni fa. Un coro del genere si commenta da solo. Ma vorrei invitare i tifosi - sono state le sue parole raccolte dai colleghi di TuttoAvellino - a non reagire a queste provocazioni. Noi dimostreremo come al solito di essere superiori, sia sugli spalti che in campo, dimostreremo la nostra civiltà e la nostra sportività. li batteremo sul campo e conquisteremo questa finale playoff. Ce la meritiamo, un bravo a mister Braglia e al ds Di Somma, ai calciatori, per il gruppo che è stato formato. Non vogliamo fermarci qui, noi vogliamo la Serie B. Un grazie infine, anche alla società, alla famiglia D'Agostino, anche se sappiamo già cosa hanno fatto per questo club". 

Sezione: Serie C / Data: Mer 09 giugno 2021 alle 00:39 / Fonte: TuttoC.com
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print