Un confronto di fatto senza passato, quello con la Viterbese. L’unico incrocio che ci tramanda la storia è, tra l’altro recentissimo, e risale alla stagione 2018/19, proprio con Giacomo Modica sulla panchina aquilotta.

Il 17 febbraio 2019 al “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni, la Viterbese Castrense, guidata da Antonio Calabro e composta da calciatori dal passato importante come Coda, Pacilli, Palermo e Luppi, si presentò con i favori del pronostico.

Il campo, tuttavia, mostrò ben altri valori. Gli aquilotti lottarono alla pari con i laziali, passando addirittura in vantaggio con Fella, dopo 18 minuti di gioco, abile a rifinire con freddezza la rapida ripartenza avviata da un ispiratissimo Rosafio.

I laziali sciuparono in pieno recupero un calcio di rigore con Pacilli, scaraventato dall’estroso trequartista ospite contro la traversa, e nella ripresa, dopo aver rischiato più volte di subire il 2-0, trovarono a 8 minuti dalla conclusione il gol del pareggio con Luppi.

Una vera e propria beffa per i bleufoncé, che avrebbero ampiamente meritato i 3 punti.

Nel campionato passato, la sfida tra Cavese e Viterbese non si è disputata. La sospensione delle attività sportive imposta dalla pandemia ha annullato la sfida che si sarebbe dovuta giocare il 30 marzo e valida per la 34ª giornata.

Sezione: Serie C / Data: Sab 17 ottobre 2020 alle 00:11 / Fonte: www.cavese1919.it
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print