Il prossimo 25 gennaio sarà l'inizio di una nuova era del calco italiano. E' il giorno in cui i club chiuderanno definitivamente l’accordo i fondi. Entreranno nelle casse della società un miliardo e settecento milioni di euro, oltre ad avere a disposizione una linea di credito da 1,2 miliardi. In cambio la A cederà il 10% al consorzio formato da Cvc, Advent e Fsi. L'assemblea di Lega - ricorda La Gazzetta dello Sport - voterà a favore del Term Sheet, l’atto che delinea termini e condizioni finali dell’affare.

Gli ultimi dettagli - E’ il documento su cui si è concentrato il lavoro frenetico della commissione degli ultimi giorni: Agnelli, Campoccia, De Laurentiis, Fenucci, Fienga, l’a.d. Lega De Siervo, oltre agli advisor legali e finanziari. Il comitato indicato dagli stessi club ha risolto le questioni dell’accordo che restavano sul tavolo: i dettagli del business, la distribuzione delle risorse, la governance della nuova struttura della A. Subito dopo si passerà alla stesura dei contratti, procedura che richiederà alcune settimane di tempo: i legali tradurranno in statuto l’accordo, ricco di articoli e clausole, e la creazione della media company.

Una salvezza per i bilanci - E’ il primo punto del programma dei private: la vendita dei diritti tv del campionato, che potranno così essere ceduti a una pluralità di piattaforme, aumentando i ricavi. Con i fondi saranno possibili nuovi sistemi di sponsorizzazione del campionato, con una visione planetaria di sviluppo del brand. Nell’immediato potranno sostenere i club con grande disponibilità finanziaria: una salvezza per i bilanci.

Sezione: Serie A / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 00:18 / Fonte: Tuttomercatoweb
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print