Domenica speciale ieri in casa Gelbison. Tanti i risvolti piacevoli di un pomeriggio indimenticabile. Prima la vittoria esterna con la Polisportiva Santa Maria nello speciale derby del Cilento (1-0), poi il traguardo delle 150 presenze con la maglia rossoblù per Bernardino D'Agostino, numero uno classe '93 alla sesta stagione a Vallo della Lucania. Quanto basta per celebrare questa giornata in tutti i sensi storica. 

"Sono contento sia per il mio traguardo, sia per questa vittoria: i ragazzi mi hanno fatto un bel regalo. Il calore dei tifosi, e il modo in cui ti fanno sentire qui a Vallo, è uno dei motivi di questa mia lunga permanenza con la Gelbison. Sono contento e spero di continuare in questo modo. I momenti più belli? Quello di Leonforte, in una stagione non molto positiva. Ma sono tanti i momenti da ricordare. Ogni inizio anno bastava scambiare una parola col presidente per riaccendere la fiamma e trovare nuovi stimoli. Lui è uno ambizioso ed è sempre facile dirgli di sì".  

Così il presidente Maurizio Puglisi: "E' una bandiera, un simbolo, come lo è Francesco Uliano e come può diventarlo Francesco Mautone. E noi sui simboli dobbiamo lavorarci per creare una identità sempre maggiore". 

Sezione: Serie D / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 14:30
Autore: Stefano Sica
Vedi letture
Print