Nel suo editoriale odierno, Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia e TuttoMercatoWeb.com, ha analizzato il percorso degli allenatori del giorno d'oggi, subito lanciati nella massima serie, senza gavetta in quelle minori, focalizzandosi sull'esperienza di Andrea Pirlo alla Juventus: "Pirlo è un bravo ragazzo e un grande professionista ma a 6 anni i nostri figli iniziano dalla scuola elementare e non dalla Cattolica. E' il percorso della vita, anche professionale. I casi ci sono ma sempre più rari. Pirlo avrebbe dovuto allenare in serie C e non per arrecargli un'offesa ma perché sarebbe stato il giusto percorso per un allenatore che può arrivare. In 6-7 anni, casomani, e non in 6 giorni. Le grandi della nostra serie A stanno bruciando tantissimi giovani allenatori che quando vengono scelti credono di aver fatto il botto ma, poi, con il tempo e i mesi capiscono che era una trappola. Le opportunità sono altre. Bisogna avere la forza di saper dire no anche se capisco che dire no a Inter, Juve e Milan è impossibile". 

Sezione: Curiosità / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 10:36 / Fonte: Tuttoc.com
Autore: Antonio Vistocco
Vedi letture
Print